newspaper
#NewsNewsNews


Eventi del giorno 23 Ottobre



Acquisgrana (Germania). Carlo V incoronato imperatore

Il 23 ottobre 1520 nella cattedrale di Aquisgrana (Germania) Carlo V viene incoronato imperatore del Sacro Impero Germanico (S.R.I.) dall'Arcivescovo di Colonia. Il suo vero nome è Carlo di Gand ed è Re Carlo I di Spagna. Dal 1521 al 1529, Carlo V combatte ben due lunghe e sanguinose guerre contro la Francia per il possesso del Ducato di Milano e della Repubblica di Genova. Decisiva per la conclusione della prima è la battaglia di Pavia nella quale, grazie al capitano di ventura forlivese Cesare Hercolani, viene catturato il re Francesco I.

Troppau (Repubblica Ceca). Discussioni sulla politica verso i focolai rivoluzionari

Il 23 ottobre 1820 a Troppau (allora Moravia, oggi Repubblica Ceca) le potenze della Santa Alleanza (coalizione tra le grandi potenze monarchiche della Russia, dell'Austria e della Prussia creata dopo la sconfitta definitiva di Napoleone per mano dello zar Alessandro I di Russia e firmata il 26 settembre 1815 a Parigi (Francia) e i plenipotenziari inglesi e francesi discutono sulla politica da adottare nei confronti dei focolai rivoluzionari, viene sancito il "Principio di Intervento "cui si oppone la sola Inghilterra.

San Francisco, California (USA). Muore il cantante e compositore Al Jolson

Il 23 ottobre 1950 muore a San Francisco (California, Usa) Al Jolson, primo cantante a vendere oltre 10 milio di copie di dischi. Asa Yoelson, questo il suo vero nome, nasce il 26 maggio 1886 a Seredžius (Lituania). Trasferitosi negli Stati Uniti, nel 1927 è il protagonista del primo film sonoro in assoluto "Il cantante di jazz", diretto da Alan Crosland. Molte canzoni di Jolsol fanno parte delle colonnen sonore di circa 80 film tra cui "The Aviator" (Blue Skies) e "King Kong" (I'm Sitting on Top of the World).

USA. Record di velocità su terra: 1001,67 km/h

Il 23 ottobre 1970 sulla pista del lago salato di Bonneville (Utah, Usa) Gary Gabelich, al volante del Blue Flame, un veicolo azionato da un motore a reazione, stabilisce il nuovo primato assoluto di velocità su terra raggiungendo la media oraria di 622,400 miglia, pari a 1001,67 Km/h.

Milano. Fininvest vende le tre reti Telepiù

Il 23 ottobre 1990 la Fininvest vende le tre reti Telepiù che iniziano a trasmettere per un progetto di pay-tv. Il 14 novembre Vittorio Cecchi Gori ne diventa presidente. La vendita è conseguenza diretta della legge Mammì, che fissa al 10% la quota massima che Fininvest può detenere di questa società. Nel corso degli anni seguenti il pool di "Mani pulite" indagherà sulla regolarità di questa operazione, a molti apparsa una cessione fittizia delle quote a una rete di imprenditori amici, ma l'indagine, passata da Milano a Roma, finirà nel nulla.

Parigi (Francia). Muore il filosofo Louis Althusser, uono dei protagonisti dello strutturalismo

Il 23 ottobre 1990 muore a Parigi (Francia) il filosofo Louis Althusser, uno dei protagnisti dello strutturalismo. Althusser nasce il 16 ottobre 1918 a Birmandreis (Francia); allievo di Bachelard, insegna presso la Scuola normale superiore di Parigi fino al 1980, anno in cui viene colpito da una grave forma di malattia mentale per cui, il 16 novembre 1980, strangola la moglie e nel febbraio 1981 viene dichiarato mentalmente infermo al momento dei fatti. Nella sua vita milita dapprima in organizzazioni cattoliche, poi, dopo la seconda guerra mondiale, trascorsa in un campo di prigionia in Germania, nel Partito comunista francese. Le sue opere principali sono "Per Marx" (1965) e, in collaborazione con Etienne Balibar, "Leggere il Capitale" (1965). Fondamentale nella sua ricostruzione della formazione del pensiero di Marx è l'individuazione di una "rottura epistemologica" al suo interno, situabile nel 1845 (l'anno di composizione dell'Ideologia tedesca): essa costituirebbe il passaggio da una concezione ancora segnata dall'ideologia, in cui prevalgono categorie filosofiche come "uomo", "essenza umana", "alienazione" alla scienza vera e propria.

Roma. Giovanni Macchia premiato dall'Accademia di Francia

Il 23 ottobre 2000 Giovanni Macchia, grande studioso della letteratura francese, viene insignito dall'accademia di Francia del "Gran premio della Francofonia" di 300.000 franchi e che verrà consegnato il 30 novembre 2000 a Parigi (Francia) con una "laudatio" di Marc Fumaroli. Macchia nasce il 14 novembre 1912 a Trani (Bari) e insegna alla Normale di Pisa, all’Università di Catania e per molti anni in quella di Roma dove fonda anche l’Istituto di Storia del teatro e dello spettacolo. Studioso della lingua e letteratura francese, Giovanni Macchia ha una bibliografia ricchissima che copre classici come Molière e Baudelaire e scrittori a noi più vicini come Proust. Oltre ad aver scritto una storia della letteratura francese, Macchia ha dedicato celebri saggi al mito di Parigi e alla figura di don Giovanni , mescolando la sua passione per il teatro, di cui è anche un grande studioso, con quella per la letteratura.

logo350

© 2020. TUTTI I DIRITTI RISERVATI