newspaper
#NewsNewsNews


Eventi del giorno 23 Luglio

Atene (Grecia). Cade il regime dei colonnelli

Il 23 luglio1974 ad Atene (Grecia) il generale Fedone Gisikis proclama il passaggio del potere a una giunta civile. La stessa notte Gisikis richiama l'ex capo del governo Kostantin Karamanlis, settantasettenne, dal suo esilio parigino e gli fa prestare giuramento come primo ministro. Suo compito sarà evitare la guerra con la Turchia e restaurare la democrazia dopo la dittatura attraverso un governo di unità nazionale. A determinare il crollo della dittatura militare, instaurata il 21 aprile 1967, è la crisi relativa al fallito colpo di stato a Cipro e l'isolamento sempre maggiore della Grecia sul piano internazionale, considerato che il 25 aprile 1974 cade anche la dittatura in Portogallo. Karamanlis formerà un ministero privo di militari, darà l'amnistia a tutti i detenuti politici, chiuderà il campo di concentramento di Yaros e restaurerà la libertà di stampa.

Roma. Aeronautica: il generale Tricarico è il nuovo Capo di stato maggiore

Dal 23 luglio 2004 il generale di squadra aerea Leonardo Tricarico è il nuovo Capo di stato maggiore dell'aeronautica in sostituzione del generale Sandro Ferracuti, che lascia l'incarico per sopraggiunti limiti di età. Al posto di Tricarico, viene nominato consigliere militare di Palazzo Chigi il Tenente generale Alberto Ficuciello. Tricarico nasce il 9 settembre 1942 a Tione di Trento (Trento) ed è, tra l'altro, presidente della Commissione incaricata di far luce sulla tragedia del Cermis (disastro avvenuto il 3 febbraio 1998, quando un aereo militare statunitense Grumman EA-6B Prowler della United States Marine Corps, volando a una quota inferiore a quanto concesso e in violazione dei regolamenti, trancia il cavo della funivia del Cermis, vicino a Cavalese (Trento), facendo precipitare la cabina e provocando la morte dei venti occupanti) comandante operativo delle Forze aeree italiane vice comandante della Forza multinazionale della guerra nei balcani. Negli ultimi cinque anni è a capo dell'Unità di crisi della Presidenza del Consiglio.

logo350

© 2020. TUTTI I DIRITTI RISERVATI